Project Description

La Scuola di Canto Gregoriano

La Scuola

La Scuola di Canto Gregoriano

La Scuola di Canto Gregoriano, giunta alla VIIII edizione, consiste in una serie di corsi di studio e di approfondimento del più grande patrimonio musicale e culturale europeo, nonché canto proprio della Chiesa Cattolica Romana. L’iniziativa, lanciata su scala nazionale, vanta patrocini prestigiosi e risponde ad una crescente richiesta di arte e bellezza alle quali AERCO Academy, in collaborazione con l’ensemble professionale Cantori Gregoriani, ha risposto attivando varie iniziative sia online che in presenza. La proposta – rivolta in modo particolare ai direttori di coro, agli organisti e ai cantori – intende affrontare in modo sistematico e rigoroso le antiche fonti manoscritte del Canto Gregoriano. Ampio spazio sarà inoltre riservato alla prassi esecutiva e alle esercitazioni d’insieme in presenza, senza rinunciare però alla modalità di didattica digitale integrata: il progetto si fonda sulla didattica mista, garantendo di seguire gli allievi anche nella modalità a distanza tramite attività suggerite dai docenti che saranno opportunamente discusse sia individualmente che in gruppo.

POSSIBILITÀ DI FREQUENZA
Ogni anno del Triennio può essere ripetuto più volte, trovando ripresentati i contenuti, ma applicati ad esempi in buona parte diversi ogni annualità. Per chi volesse è possibile iscriversi solamente ai corsi teorici online di Introduzione al Canto Gregoriano, Semiologia gregoriana o Paleografia gregoriana, a ogni singola masterclass, al Corso estivo, ai Seminari del Corso estivo proposti online.

ESAMI DEL TRIENNIO
Al termine del Triennio sarà possibile, e caldamente consigliato, sostenere l’Esame conclusivo utile a verificare la propria effettiva comprensione e rielaborazione di quanto presentato. Esso consisterà in un colloquio con i docenti sui contenuti affrontati durante il Triennio, da effettuarsi durante il Corso estivo del terzo anno secondo le modalità comunicate dalla Commissione stessa.
Gli allievi che avranno superato positivamente l’Esame conclusivo del Triennio potranno iscriversi al Master annuale l’anno accademico successivo.

PUBBLICAZIONE
Sarà inoltre attivato l’Annuario della Scuola di Canto Gregoriano, edito da AERCO e coordinato da un apposito Comitato Scientifico, che presenterà articoli a cura dei docenti della Scuola. Essi proporranno inoltre un saggio alla cui stesura collaboreranno attivamente gli allievi del Triennio e del Master annuale.

BIBLIOTECA DIGITALE
Gli allievi della Scuola (annualità intera) avranno accesso gratuito a materiali digitali e multimediali utili al percorso di studio e accesso agevolato al Videomanuale di Canto Gregoriano di Fulvio Rampi, edito da AERCO.

CORSO ESTIVO
Al termine di ogni anno della Scuola è organizzato il Corso estivo di Canto Gregoriano, secondo modalità rese note per tempo, cui tutti gli allievi sono esortati a prendere parte al fine di completare la formazione.

ATTESTATO DI FREQUENZA
Sarà possibile ottenere un attestato di partecipazione avendo registrato almeno il 70% delle presenze; la stessa percentuale minima è indispensabile per essere ammessi a sostenere l’Esame conclusivo del Triennio.

QUOTE DI PARTECIPAZIONE
Scuola di Canto Gregoriano (2 corsi online [ottobre 2021-marzo 2022] + Ciclo di seminari online [marzo-luglio 2022] + 2 weekend [marzo-aprile 2022] + Corso estivo [luglio 2022]): 350 euro; 280 euro*
Scuola di Canto Gregoriano (corsi online ottobre 2021-marzo 2022 + Ciclo di seminari online [marzo-luglio 2022] + 2 weekend [marzo-aprile 2022]: 250 euro; 200 euro*
Corso estivo 2022: 150 euro; 120 euro*
Solo corso online Introduzione + Salmodia: 50 euro; 40 euro*
Solo corso online Semiologia + Salmodia: 50 euro; 40 euro*
Solo corso online Paleografia + Salmodia: 50 euro; 40 euro*
Solo corso online Modalità: 50 euro; 40 euro*
Ciclo di seminari online [marzo-luglio] 2022]: 50 euro; 40 euro*
Due weekend in presenza (26-27 marzo + 23-24 aprile 2022): 200 euro; 160 euro*
Simplex Gregorian Chant for English speakers: 50 euro; 40 euro*
Canto Gregoriano Simples, curso em lingua portuguesa: 30 euro (quota unica)
( * ) Quota ridotta per associati ad AERCO, ANDCI, AISCGRE, CMDM

ISCRIZIONI
Per iscriversi è sufficiente compilare il seguente form

INFORMAZIONI
gregoriano@aerco.academy

DIREZIONE ARTISTICA
Responsabile artistico della Scuola di Canto Gregoriano: Luca Buzzavi
Collaboratore artistico: Michael Guastalla

PARTNERSHIP E PATROCINI
AISCGRE
Diocesi di Ferrara-Comacchio – Ufficio liturgico
Direzione Musei dell’Emilia Romagna
ANDCI
Pontificio Istituto di Musica Sacra
Cappella Musicale del Duomo di Modena (CMDM)

Piano di Studi

1° anno (triennio) 2° anno (triennio) 3° anno  (triennio) MASTER

(annuale)

Corsi teorici on line Modalità di lezione
Introduzione al Canto Gregoriano 0 18 h
Semiologia Gregoriana 0 18 h 18h
Paleografia Gregoriana 0 18 h 18h
Salmodia 0 6h 6h 6h 6h
Modalità (Corso di approfondimento) 0 20h** 20h** 20h** 20
Videoscrittura Gregoriana A 10h
Corsi teorici Pratici in presenza
Repertorio del Proprio e Ordinario P 20 h 20 h 20 h 20 h
Repertorio dell’Ufficio P 20 h 20 h 20 h 20 h
Vocalità Gregoriana P 10 h 10 h 10 h 10 h
Seminari monografici teorici pratici P 6 h 6 h 6 h 6 h
Facoltativo: partecipazione come uditore agli incontri della Schola Gregoriana ecce A 10 h 20 h
Totale ore 130 h 120 h 120 h 120 h

Legenda:

P: lezioni in presenza

O: lezioni online

A: lezioni autosomministrate con materiale audio/video e partiture forniti

*i frequentanti il Master annuale potranno scegliere tra Semiologia e Paleografia

**i frequentanti il Triennio potranno scegliere di seguire anche il Corso di Approfondimento

Programma dei corsi teorici on line

9 incontri, 18 ore: 1 incontro a settimana da 2 ore l’uno, il venerdì sera dalle 20:45 alle 22:45, su piattaforma Zoom, da venerdì 1° ottobre 2021. Il modulo di Salmodia, comune ai tre corsi fondamentali di Introduzione, Semiologia e Paleografia, si terrà il 27 – 28 dicembre 2021, dalle 9 alle 12 con pausa di 15 minuti a metà lezione incontri, per 6 ore totali. Ecco il calendario complessivo:

docente: Luca Buzzavi

L’obiettivo

Fornire le conoscenze necessarie per essere in grado di accedere alle esercitazioni d’insieme e a corsi di approfondimento.

Il campo di indagine

Saranno analizzati brani tratti dal proprium missae, ordinarium missae e dal repertorio dell’Ufficio.

La metodologia

Attraverso la proiezione di presentazioni sintetiche, immagini esemplificative, ascolti e articoli a supporto delle lezioni, i corsisti saranno accompagnati attraverso itinerari stimolanti per intraprendere i primi passi nello studio del Canto Gregoriano. Durante il corso saranno inoltre proposte le analisi di alcuni brani su cui lavoreranno da diversi punti di vista gli iscritti ai corsi di Introduzione al Canto Gregoriano, Semiologia gregoriana, Paleografia gregoriana, Modalità. Al termine dei corsi i docenti raccoglieranno gli elaborati dei loro studenti e li uniranno in un unico articolo che sarà pubblicato sull’Annuario della Scuola di Canto Gregoriano.

Gli argomenti e le esercitazioni

Il percorso seguirà le seguenti tematiche:

1 – Orientamento sul tetragramma e notazione Vaticana

  • Esercitazione: analisi di brani in notazione quadrata

2 – Forme e stili del Canto Gregoriano (proprium, ordinarium e repertorio dell’Ufficio)

  • Esercitazione: analisi stilistico-formale di brani del repertorio gregoriano

3 – Struttura delle notazioni adiastematiche sangallese e metense: dal neuma monosonico ai neumi di tre suoni. Cenni sui neumi di conduzione e sulla liquescenza. Elementi di modalità.

  • Esercitazione: semplici retroversioni e ricerche nei principali codici adiastematici

4 – Il testo nel Canto Gregoriano

  • Esercitazione: riconoscimento delle tipologie di interventi testuali e ricerca tra le fonti dell’Antiphonale Missarum Sextuplex

5 – Elementi di Liturgia

  • Esercitazione: strutturazione di programmi liturgico-musicali

docente: Angelo Corno

L’obiettivo

Affrontare i principali temi della Semiologia gregoriana ed essere in grado di effettuare retroversioni con le notazioni sangallese e metense.

Il campo di indagine

Saranno analizzati brani tratti dal proprium missae, ordinarium missae e dal repertorio dell’Ufficio.

La metodologia

Saranno affrontate unità didattiche chiare sotto forma di itinerari di indagine e ricerca in modo da stimolare i corsisti all’apprendimento teorico-pratico dei contenuti.

Durante il corso saranno inoltre proposte le analisi di alcuni brani su cui lavoreranno da diversi punti di vista gli iscritti ai corsi di Introduzione al Canto Gregoriano, Semiologia gregoriana, Paleografia gregoriana, Modalità. Al termine dei corsi i docenti raccoglieranno gli elaborati dei loro studenti e li uniranno in un unico articolo che sarà pubblicato sull’Annuario della Scuola di Canto Gregoriano.

Gli argomenti e le esercitazioni

Il percorso seguirà le seguenti tematiche:

1 – L’Articolazione neumatica

  • Esercitazione: analisi di brani, retroversioni e ricerche nei principali codici adiastematici

2 – La liquescenza

  • Esercitazione: analisi di brani e ricerca nei manoscritti

3 – Neumi speciali e di conduzione

  • Esercitazione: analisi di brani, retroversioni e ricerche nei principali codici adiastematici

4 – Neumi in contesti unisonici

  • Esercitazione: analisi di brani, retroversioni e ricerche nei principali codici adiastematici

5 – Neumi plurisonici e retroversioni sangallesi e metensi

  • Esercitazione: analisi di brani ed esercizi di retroversione

docente: Giorgio Merli

L’obiettivo

Fornire le conoscenze necessarie per essere in grado di analizzare manoscritti musicali di diverse epoche contenente repertorio di canto liturgico gregoriano e dei riti locali sopravvissuti al periodo di unificazione dell’epoca carolingia, individuando:

La collocazione del foglio esaminato (festa, tempo e momento liturgico)

Il tipo di manoscritto in funzione del contenuto (graduale, antifonario ecc.)

Il tipo di notazione, la sua datazione, la provenienza e eventuali influenze di notazioni madre

Il campo di indagine

L’analisi verterà in modo particolare sui manoscritti delle diverse aree geografiche a partire dalle prime testimonianze adiastematiche, ma saranno prese in esame anche alcune testimonianze posteriori fino alle prime edizioni a stampa, limitatamente alla notazione quadrata e al canto gregoriano).

La metodologia

L’indispensabile trattazione teorica sarà il più possibile contenuta: si cercherà di fare immediato riferimento, per ogni argomento, alle testimonianze manoscritte attraverso specifiche esercitazioni.

L’indagine “sul campo” si propone di rendere interessante la trattazione di argomenti che altrimenti rischierebbero di apparire aridi.

Durante il corso saranno inoltre proposte le analisi di alcuni brani su cui lavoreranno da diversi punti di vista gli iscritti ai corsi di Introduzione al Canto Gregoriano, Semiologia gregoriana, Paleografia gregoriana, Modalità. Al termine dei corsi i docenti raccoglieranno gli elaborati dei loro studenti e li uniranno in un unico articolo che sarà pubblicato sull’Annuario della Scuola di Canto Gregoriano.

Gli argomenti e le esercitazioni

1 – Le varie tipologie dei libri liturgici con notazione musicale (graduale, antifonario, messale, innario, processionale, ecc.)

  • Esercitazione: analisi di pagine di manoscritti con lo scopo di individuarne la tipologia

2 – Cenni sulle teorie circa la nascita della notazione musicale. I criteri di classificazione di una notazione. Caratteristiche specifiche delle notazioni sangallese e metense, utili come riferimento per le altre notazioni.

  • Esercitazione: analisi di pagine di manoscritti con lo scopo di individuare le caratteristiche principali della notazione

3 – Analisi delle principali famiglie notazionali suddivise per aree geografiche (paleofranca, tedesca/sangallese, metense, bretone, mozarabica, aquitana, francese, italiana): prime testimonianze e successivi sviluppi. Le notazioni teoriche.

  • Esercitazione: analisi di pagine di manoscritti delle varie famiglie notazionali

docente: Fulvio Rampi

27 – 28 dicembre 2021

2 incontri, 6 ore, dalle 9 alle 12 con pausa di 15 minuti a metà lezione

Obiettivo

Approfondimento delle strutture compositive relative alla salmodia secondo la pluralità di forme e stili come primo approccio consapevole alla modalità gregoriana.

Campo di indagine e Metodologia

Analisi e riconoscimento di elementi salmodici nei brani gregoriani appartenenti al repertorio del Graduale e dell’Antifonale.

Argomenti ed esercitazioni

1 – Salmodia semplice e contesti liturgici

  • Esercitazione: adattamento di testi salmici ai toni semplici dell’octoechos

2 – Salmodia semiornata: i toni dell’Introito e del Communio; la salmodia solenne

  • Esercitazione: adattamento di testi salmici ai toni semiornati. I versetti di communio nel codice sangallese E121

3 – Salmodia ornata: i versetti dei responsori prolissi

  • Esercitazione: analisi di alcuni responsori prolissi

docente: Daniel Saulnier

Il corso è aperto a tutti coloro che sono interessati alle tematiche trattate, in particolare agli iscritti al Master annuale della Scuola di Canto Gregoriano.

10 incontri, 20 ore: 1 incontro a settimana da 2 ore l’uno, il sabato pomeriggio dalle 14 alle 16, su piattaforma Zoom, da gennaio a marzo 2022 secondo il seguente calendario:

L’obiettivo

Chiarire la nozione di modo musicale nel contesto del canto romano-franco e fornire strumenti per un’analisi modale differenziata dei brani del repertorio gregoriano.

Il campo di indagine

L’analisi verterà sui brani presenti nei consueti libri di canto gregoriano: Graduale romanum (1974), Graduale triplex (1979), Antiphonale romanum I-II (2009-2020), Antiphonale monasticum (2005-2009). Quando necessario, saranno consultati manoscritti medievali.

La metodologia e le esercitazioni

Ogni sessione sarà strutturata secondo tre principali passaggi: lezione frontale, esercitazioni ed applicazioni pratiche, discussione sui temi trattati. In ciascuna sessione verrà proposto un lavoro personale attraverso cui auto-verificare l’apprendimento entro la lezione successiva. Le soluzioni saranno comunque corrette e commentate dal docente ogni volta. Alcuni studenti avranno la possibilità di presentare la loro ricerca durante le ultime sessioni.

Durante il corso saranno inoltre proposte le analisi di alcuni brani su cui lavoreranno da diversi punti di vista gli iscritti ai corsi di Introduzione al Canto Gregoriano, Semiologia gregoriana, Paleografia gregoriana, Modalità. Al termine dei corsi i docenti raccoglieranno gli elaborati dei loro studenti e li uniranno in un unico articolo che sarà pubblicato sull’Annuario della Scuola di Canto Gregoriano.

Gli argomenti

1 – Di quale canto stiamo parlando?

2 – Che cos’è un modo?

3 – I modi della cantillazione

4 – Il concetto di Evoluzione modale

5 – Modo, melodia e ornamentazione

6 – Gli otto modi dell’Octoechos

7 – L’Odissea dei modi

È disponibile per tutti gli allievi della Scuola di Canto Gregoriano un corso autosomministrato di videoscrittura gregoriana sotto forma di tutorial.

docente: Matteo Cesarotto

L’obiettivo

Il corso è autosomministrato e si articola in 15 lezioni che daranno la possibilità di imparare ad utilizzare una piattaforma digitale per la videoscrittura gregoriana con la possibilità di inviare al docente gli elaboratori proposti durante il corso e ricevere consigli per migliorarsi e verificare lo stato dell’apprendimento.

Gli argomenti

Le 15 lezioni verteranno su: Meinrad, Basic Introduction; Trascrivere con Meinrad: antifone in stile sillabico; Meinrad: unicode; Meinrad: antifone in stile semiornato; Meinrad: intergrare un esempio musicale in un testo; Meinrad & Illuminare Score Editor; Illuminare Score Editor: sguardo d’insieme; Trascrivere con Illuminare Score Editor: antifone in stile sillabico, grafie complesse, brani ornati; Illuminare Score Editor: versione alpha; Illuminare Score Editor & Inkscape; Trascrizioni & Analisi; Esercitazioni

Programma dei weekend in presenza

2 weekend, sabato-domenica, orari indicativi (potranno subire alcune modifiche dovute a esigenze logistiche)

  • sabato: 10-13; 15-19
  • domenica: 9-13; 15-18
  • 26 – 27 marzo 2022
  • 23 – 24  aprile 2022

I weekend si terranno a Parma in un luogo che sarà comunicato per tempo e saranno dedicati ad allestire e cantare i Secondi Vespri della della Dominica in albis (24 aprile 2022)

docenti: Fulvio Rampi, Angelo Corno, Giorgio Merli, Luca Buzzavi, Michael Guastalla

Lezioni per gruppi omogenei e d’insieme dedicate alla prassi esecutiva del repertorio dell’Ufficio, con particolare attenzione ai brani analizzati durante i corsi teorici online. Elementi di direzione gregoriana.

Nei moduli di Repertorio saranno inoltre affrontati argomenti relativi a: composizione testuale, contestualizzazione liturgica, forme e stili gregoriani, modalità.

docente: Roberto Spremulli

ASPETTI GENERALI

1 – Apparato fono-articolatorio e respiratorio: aspetti fisiologici; zone di respirazione e loro utilizzo consapevole e funzionale al repertorio; zona di produzione del suono; corde vocali e laringe; zona di amplificazione del suono; spazi di risonanza e sviluppo dei suoni armonici.

2 – La voce e i registri: utilizzo consapevole e funzionale al repertorio; registro di petto; registro di centro (zona mista); registro di testa; registro di falsetto.

3 – Comportamento vocale del singolo corista, del gruppo e intonazione; aspetti legati alla tecnica fonatoria; aspetti legati alla qualità dei fonemi e delle singole vocali; aspetti legati alla crescita modale/tonale e all’orecchio individuale e di gruppo; aspetti legati alla capacità di sviluppare intervalli funzionali all’intonazione vocale.

ASPETTI SPECIFICI


Vocalità e prassi esecutiva: esperienza semiologica, attacco, stacco, legato, vibrato, ripercussione, corretta dizione comprensibilità del testo, articolazione sillabica e liquescenza, messa di voce e dinamiche, utilizzo della respirazione nel contesto interpretativo, passaggi all’acuto e al grave.

PROPOSTE DI VOCALIZZI: funzionali al repertorio e alla performance

Altri Corsi

marzo – luglio 2022

Sulla base della collaborazione con gruppi di ricerca e di studio sarà allestito un ciclo di seminari online nel periodo indicato dedicato alla Cultura medievale e al rapporto tra il Canto Gregoriano, le altre discipline artistiche e il rapporto con la Polifonia.

Ulteriori informazioni saranno comunicate durante l’anno accademico della Scuola di Canto Gregoriano.

ocenti: Fulvio Rampi, Angelo Corno, Luca Buzzavi e docenti ospiti per i seminari

Il corso sarà così articolato:

LUOGO E DATE

Da giovedì 30 giugno a domenica 3 luglio 2022, presso l’Abbazia di Santa Maria del Monte a Cesena (FC)

PERCORSI

Sarà possibile scegliere tra i seguenti percorsi formativi:

  • PERCORSO SUPERIORE (m° Angelo Corno): un itinerario teorico-pratico attraverso le cellule compositive del Canto Gregoriano tra semiologia, modalità e retorica, destinato a coloro che hanno già effettuato percorsi di studio in materia.
  • PERCORSO INTRODUTTIVO (m° Luca Buzzavi): un avviamento alla prassi esecutiva del Canto Gregoriano a partire dalle antifone semplici, arrivando al repertorio del Proprio, pensato per quanti sono ai primi passi e desiderano sperimentare il canto proprio della Chiesa.

Moduli comuni a tutti i percorsi formativi saranno:

  • ESERCITAZIONI (m° Fulvio Rampi): durante questo modulo, a corsi riuniti, sarà studiato il repertorio Ordinario e Proprio della XIV domenica del Tempo Ordinario (anno C). Le lezioni saranno tenute dal m° Fulvio Rampi, direttore dell’ensemble professionale Cantori Gregoriani
  • SEMINARI: due momenti di approfondimento monografico dedicati ad aspetti specifici del Canto Gregoriano in forma seminariale con ascolti guidati (disponibili anche online su piattaforma Zoom)
  • LITURGIE MONASTICHE: in collaborazione con i monaci benedettini dell’Abbazia, sarà data la possibilità a tutti gli iscritti di seguire attivamente alcune liturgie monastiche (in particolare Lodi e Vespri) attraverso sussidi predisposti

ATTESTATO DI FREQUENZA

Sarà rilasciato l’attestato di frequenza con il 70% di presenze effettive.

SCHEMA ORARIO

RICETTIVITÀ

Saranno disponibili convenzioni sia per il pernottamento che per i pasti, consultabili sul sito https://www.aerco.academy/corsoestivo/

Corsi Teorici on line

in lingua straniera

🇵🇹 🇬🇧

Rispondendo alle richieste registrate da AERCO, si è provveduto ad allestire due corsi in lingua straniera portoghese e inglese:

curso em lingua portuguesa

docente: Clayton Dias

20 horas-aulas, 10 video-conferências pelo Zoom

Datas e horário:

2, 9, 16, 23 e 30 de outubro

6, 13, 20 e 27 de novembro

4 de dezembro

10:00 às 12h:00 (horário no Brasil)

Objetivo

O curso tem por objetivo introduzir os estudantes na utilização do repertório contido no Graduale Simplex através do estudo teórico e prático das peças deste livro e dos manuscritos úteis para a sua interpretação semiológica, com especial atenção ao estudo do Antifonário de Hartker e a sua retórica à serviço da exegese.

Campo de investigação

  • Análise e aprendizado das peças do Graduale Simplex;
  • Análise do Antifonário de Hartker e de outros manuscritos adiastemáticos úteis para a interpretação semiológica das peças do Graduale Simplex.

Metodologia

  • Aulas expositivas sobre os tópicos teóricos a serem abordados;
  • Aulas complementadas por exemplos e exercícios práticos do repertório analisado;

Tópicos

  1. A concepção do Graduale Simplex: o difícil caminho para a sua publicação;
  2. O Antifonário de Hartker: a arte retórica a serviço da exegese;
  3. A Instrução Geral (Prænotanda) do Graduale Simplex: as indicações práticas;
  4. Cantus in Ordine Missæ: comparação entre Graduale Simplex e Missale Romanum (Editio typica tertia);
  5. O canto do Kyriale Simplex;
  6. Graduale Simplex: o canto do Próprio do Tempo;
  7. Graduale Simplex: o canto do Próprio e do Comum dos Santos;
  8. Graduale Simplex: o canto das Missas Rituais, para várias necessidades e votivas;
  9. Graduale Simplex: o canto para a Liturgia das Exéquias;
  10. Graduale Simplex: os Tons Comuns e os Apêndices.

Avaliação

  • Constante verificação, durante o desenvolvimento das aulas, do conhecimento adquirido;
  • Transcrição, análise e execução de peças abordadas durante o curso.

for English speakers

teacher: Luca Buzzavi tutor: Barbara Bolognese

10 hours, 5 webinars, on Zoom

Timetable:

October: 10-24

November: 13-20-27

From 8 pm to 10 pm Rome time (GMT+1)

Course Aims

To provide the necessary knowledge and tools to access our specific exercise sessions and our more advanced courses

Learning framework

Chants from the Graduale Simplex and the Hartker antiphonary will be analyzed throughout the course

Metodology

The students will be introduced to the first steps in the study of Gregorian Chant with the aid of schematic slides, supporting pictures, listening sessions on specific features and examples described in class and suggested readings.

Topics and exercise sessions

Our proposed learning path will follow these steps:

1- Basics on tetragrams and Vatican (square) notation

  • Exercise session: analysis of chants in square notation

2- Forms and styles of Gregorian chant

  • Exercise session: stylistic analysis of selected chants in the Gregorian repertory

3- Structure of the two main adiastematic notations (Gallican and Messine): from monosonic to trisonic neumes. An introduction to neums with specific phrasing values (i.e. those containing an oriscus or a quilisma) and to the phenomenon of liquescence. Basics on tones and modes.

  • Exercise session: some easy exercises on “backwards semiology” and on how to search the main adiastematic manuscripts

4- The texts of Gregorian chant

  • Exercise session: the students will learn how to identify the different types of textual interventions and how to search the Antiphonale Missarum Sextuplex

5- Elements of rhetoric within the chant

  • rhetorical analysis of selected office antiphons

Condividi questa pagina sui social