Project Description

La Scuola di Canto Gregoriano

La Scuola di Canto Gregoriano

La Scuola di Canto Gregoriano, giunta alla 7° edizione, consiste in una serie di corsi di studio e di approfondimento del più grande patrimonio musicale e culturale europeo, nonché canto proprio della Chiesa Cattolica Romana. L’iniziativa, lanciata su scala nazionale, vanta patrocini prestigiosi e risponde ad una crescente richiesta di arte e bellezza alle quali Accademia Corale Teleion, in collaborazione con i Cantori Gregoriani, ha risposto attivando varie iniziative tra cui workshop a tema ed il Corso estivo di Canto Gregoriano. Da questo settimo anno, la Scuola entra nella progettualità più articolata di AERCO Academy. Tale proposta – rivolta in modo particolare ai direttori di coro, agli organisti e ai cantori – intende affrontare in modo sistematico e rigoroso le antiche fonti manoscritte del Canto Gregoriano. Ampio spazio sarà inoltre riservato alla prassi esecutiva e alle esercitazioni d’insieme, finalizzate al canto della S. Messa nella VI Domenica di Pasqua, preceduta dai Vespri, presso la Basilica di Santa Barbara di Mantova.

POSSIBILITÀ DI FREQUENZA
Ogni anno del Triennio può essere ripetuto più volte, trovando ripresentati i contenuti, ma applicati ad esempi in buona parte diversi ogni annualità. Per chi volesse è possibile iscriversi solamente ai corsi teorici online di Introduzione al Canto Gregoriano, Semiologia gregoriana o Paleografia gregoriana o a ogni singola masterclass.

ESAMI DEL TRIENNIO
Al termine del Triennio sarà possibile, e caldamente consigliato, sostenere l’Esame conclusivo utile a verificare la propria effettiva comprensione e rielaborazione di quanto presentato. Esso consisterà in un colloquio con i docenti sui contenuti affrontati durante il Triennio, da effettuarsi durante uno dei tre weekend in presenza del terzo anno secondo le modalità comunicate dalla Commissione stessa. Gli allievi che avranno superato positivamente l’Esame conclusivo del Triennio potranno iscriversi al Master annuale l’anno accademico successivo.

PUBBLICAZIONE
Da quest’anno sarà inoltre attivato l’Annuario della Scuola di Canto Gregoriano, edito da AERCO, che presenterà articoli a cura dei docenti della Scuola. Essi proporranno inoltre un saggio alla cui stesura potranno collaborare attivamente gli allievi del Triennio e del Master annuale.

CORSO ESTIVO
Al termine di ogni anno della Scuola è organizzato il Corso estivo di Canto Gregoriano, secondo modalità rese note per tempo, cui tutti gli allievi sono esortati a prendere parte al fine di completare la formazione.

ATTESTATO DI FREQUENZA
Sarà possibile ottenere un attestato di partecipazione avendo registrato almeno il 70% delle presenze; la stessa percentuale minima è indispensabile per essere ammessi a sostenere l’Esame conclusivo del Triennio.

QUOTE DI PARTECIPAZIONE
Scuola di Canto Gregoriano (ogni anno): 200 euro (100 euro per iscritti AERCO e Schola Gregoriana Ecce)
Solo corso online: 50 euro (30 euro per iscritti AERCO e Schola Gregoriana Ecce)
Singola Masterclass (weekend sabato-domenica): 70 euro (50 euro per iscritti AERCO e Schola Gregoriana Ecce)
I dettagli di pagamento (con bonifico, carta di credito e PayPal) si trovano sul form di iscrizione

ISCRIZIONI
Per iscriversi è sufficiente compilare il seguente form

INFORMAZIONI
gregoriano@aerco.academy

DIREZIONE ARTISTICA
Responsabile artistico della Scuola di Canto Gregoriano: Luca Buzzavi
Collaboratore artistico: Michael Guastalla

PARTNERSHIP E PATROCINI
Diocesi di Mantova – Ufficio liturgico
Diocesi di Ferrara – Ufficio liturgico
Fondazione C. G. Andreoli
FENIARCO
AISCGre – Sezione Italiana
Accademia Corale Teleion

Piano di Studi

1° anno (triennio) 2° anno (triennio) 3° anno  (triennio)
Corsi teorici on line Modalità di lezione
Introduzione al Canto Gregoriano 0 20 h
Semiologia Gregoriana 0 20 h
Paleografia Gregoriana 0 20 h
Corsi teorici Pratici in presenza
Repertorio del Proprio e Ordinario P 12 h 12 h 12 h
Repertorio dell’Ufficio P 12 h 12 h 12 h
Vocalità Gregoriana P 9 h 9 h 9 h
Seminari monografici teorici pratici P 9 h 9 h 9 h
Videoscrittura Gregoriana A 10 h
Totale ore 72 h 62 h 62 h

Scarica il pdf

Programma dei Corsi Teorici Online

10 incontri, 20 ore: 1 incontro a settimana da 2 ore l’uno, il sabato pomeriggio dalle 14 alle 16, su piattaforma Zoom.

ottobre 2020: sabato 3-10-17-24 (no sabato 31)
novembre 2020: sabato 7-14-21-28
dicembre 2020: sabato 5-12

Docente: Luca Buzzavi

L’obiettivo
Fornire le conoscenze necessarie per essere in grado di accedere alle esercitazioni d’insieme e a corsi di approfondimento.

Il campo di indagine
Saranno analizzati brani tratti dal proprium missae, ordinarium missae e dal repertorio dell’Ufficio.

La metodologia
Attraverso la proiezione di presentazioni sintetiche, immagini esemplificative, ascolti e articoli a supporto delle lezioni, i corsisti saranno accompagnati attraverso itinerari stimolanti per intraprendere i primi passi nello studio del Canto Gregoriano.

Gli argomenti e le esercitazioni
Il percorso seguirà le seguenti tematiche:

1 – Orientamento sul tetragramma e notazione Vaticana

  • Esercitazione: analisi di brani in notazione quadrata

2 – Forme e stili del Canto Gregoriano (proprium, ordinarium e repertorio dell’Ufficio)

  • Esercitazione: analisi stilistico-formale di brani del repertorio gregoriano

3 – Struttura delle notazioni adiastematiche sangallese e metense: dal neuma monosonico ai neumi di tre suoni. Cenni sui neumi di conduzione e sulla liquescenza. Elementi di modalità.

  • Esercitazione: semplici retroversioni e ricerche nei principali codici adiastematici

4 – Il testo nel Canto Gregoriano

  • Esercitazione: riconoscimento delle tipologie di interventi testuali e ricerca tra le fonti dell’Antiphonale Missarum Sextuplex

5 – Elementi di Liturgia

  • Esercitazione: strutturazione di programmi liturgico-musicali

Docente: Angelo Corno

L’obiettivo
Affrontare i principali temi della Semiologia gregoriana ed essere in grado di effettuare retroversioni con le notazioni sangallese e metense.

Il campo di indagine
Saranno analizzati brani tratti dal proprium missae, ordinarium missae e dal repertorio dell’Ufficio.

La metodologia
Saranno affrontate unità didattiche chiare sotto forma di itinerari di indagine e ricerca in modo da stimolare i corsisti all’apprendimento teorico-pratico dei contenuti.

Gli argomenti e le esercitazioni
Il percorso seguirà le seguenti tematiche:

1 – L’Articolazione neumatica

  • Esercitazione: analisi di brani, retroversioni e ricerche nei principali codici adiastematici

2 – La liquescenza

  • Esercitazione: analisi di brani e ricerca nei manoscritti

3 – Neumi speciali e di conduzione

  • Esercitazione: analisi di brani, retroversioni e ricerche nei principali codici adiastematici

4 – Neumi in contesti unisonici

  • Esercitazione: analisi di brani, retroversioni e ricerche nei principali codici adiastematici

5 – Neumi plurisonici e retroversioni sangallesi e metensi

  • Esercitazione: analisi di brani ed esercizi di retroversione

Docente: Giorgio Merli

L’obiettivo
Fornire le conoscenze necessarie per essere in grado di analizzare manoscritti musicali di diverse epoche contenente repertorio di canto liturgico gregoriano e dei riti locali sopravvissuti al periodo di unificazione dell’epoca carolingia, individuando: La collocazione del foglio esaminato (festa, tempo e momento liturgico) Il tipo di manoscritto in funzione del contenuto (graduale, antifonario ecc.) Il tipo di notazione, la sua datazione, la provenienza e eventuali influenze di notazioni madre.

Il campo di indagine
L’analisi verterà in modo particolare sui manoscritti delle diverse aree geografiche a partire dalle prime testimonianze adiastematiche, ma saranno prese in esame anche alcune testimonianze posteriori fino alle prime edizioni a stampa, limitatamente alla notazione quadrata e al canto gregoriano).

La metodologia
L’indispensabile trattazione teorica sarà il più possibile contenuta: si cercherà di fare immediato riferimento, per ogni argomento, alle testimonianze manoscritte attraverso specifiche esercitazioni. L’indagine “sul campo” si propone di rendere interessante la trattazione di argomenti che altrimenti rischierebbero di apparire aridi.

Gli argomenti e le esercitazioni 

1 – Le varie tipologie dei libri liturgici con notazione musicale (graduale, antifonario, messale, innario, processionale, ecc.)

  • Esercitazione: analisi di pagine di manoscritti con lo scopo di individuarne la tipologia

2 – Cenni sulle teorie circa la nascita della notazione musicale. I criteri di classificazione di una notazione. Caratteristiche specifiche delle notazioni sangallese e metense, utili come riferimento per le altre notazioni.

  • Esercitazione: analisi di pagine di manoscritti con lo scopo di individuare le caratteristiche principali della notazione

3 – Analisi delle principali famiglie notazionali suddivise per aree geografiche (paleofranca, tedesca/sangallese, metense, bretone, mozarabica, aquitana, francese, italiana): prime testimonianze e successivi sviluppi. Le notazioni teoriche.

  • Esercitazione: analisi di pagine di manoscritti delle varie famiglie notazionali

Sarà disponibile per tutti gli allievi della Scuola di Canto Gregoriano un corso autosomministrato di videoscrittura gregoriana sotto forma di tutorial. 

Programmi dei Corsi in Presenza

3 weekend, sabato-domenica, orari indicativi (potranno subire alcune modifiche dovute a esigenze logistiche)

sabato: 10-13; 15-19
domenica: 9-13; 15-18

20-21 febbraio 2021 (Mirandola)
20-21 marzo 2021 (Pomposa)
8-9 maggio 2021 (Mantova)

Docenti: Angelo Corno, Giorgio Merli, Luca Buzzavi, Michael Guastalla

Lezioni per gruppi omogenei e d’insieme dedicate alla prassi esecutiva del repertorio del Proprio e dell’Ordinario, con particolare attenzione ai brani che saranno eseguiti nel weekend conclusivo a Mantova. Elementi di direzione gregoriana.

Docenti: Angelo Corno, Giorgio Merli, Luca Buzzavi, Michael Guastalla

Lezioni per gruppi omogenei e d’insieme dedicate alla prassi esecutiva del repertorio dell’Ufficio, con particolare attenzione ai brani analizzati durante i corsi teorici online. Elementi di direzione gregoriana. Nei moduli di Repertorio saranno inoltre affrontati argomenti relativi a: composizione testuale, contestualizzazione liturgica, forme e stili gregoriani, modalità.

Docente: Roberto Spremulli

ASPETTI GENERALI
1 – Apparato fono-articolatorio e respiratorio: aspetti fisiologici; zone di respirazione e loro utilizzo consapevole e funzionale al repertorio; zona di produzione del suono; corde vocali e laringe; zona di amplificazione del suono; spazi di risonanza e sviluppo dei suoni armonici.
2 – La voce e i registri: utilizzo consapevole e funzionale al repertorio; registro di petto; registro di centro (zona mista); registro di testa; registro di falsetto.
3 – Comportamento vocale del singolo corista, del gruppo e intonazione; aspetti legati alla tecnica fonatoria; aspetti legati alla qualità dei fonemi e delle singole vocali; aspetti legati alla crescita modale/tonale e all’orecchio individuale e di gruppo; aspetti legati alla capacità di sviluppare intervalli funzionali all’intonazione vocale.

ASPETTI SPECIFICI
Vocalità e prassi esecutiva: esperienza semiologica, attacco, stacco, legato, vibrato, ripercussione, corretta dizione comprensibilità del testo, articolazione sillabica e liquescenza, messa di voce e dinamiche, utilizzo della respirazione nel contesto interpretativo, passaggi all’acuto e al grave.

PROPOSTE DI VOCALIZZI: funzionali al repertorio e alla performance

RUBRICA DEDICATA ALLA COMPOSIZIONE LITURGICA CONTEMPORANEA: ogni anno sarà proposto all’interno del repertorio della Scuola un brano polifonico scritto appositamente da un compositore contemporaneo attivo nella Musica per la Liturgia. Per l’anno 2020/2021 si darà voce al mottetto Et Resurrexit di Giovanni Geraci, direttore della Cappella musicale della Cattedrale di Verona, edito da Edizioni Carrara.

Parteciperà ad ogni weekend in presenza un esperto gregorianista ospite che terrà un seminario teorico-pratico inerente il repertorio oggetto di studio. Per l’anno accademico 2020-2021 sono previsti i seguenti:

Seminario 1, a cura di Matteo Cesarotto
Il repertorio di San Giovanni Battista: una rete di citazioni 

Seminario 2, a cura di Franco Radicchia
Il Laudario di Cortona

Seminario 3, a cura di Angelo Corno, Giorgio Merli, Michael Guastalla, Licia Mari
Il repertorio dei Santi delle principali chiese mantovane

Testo indispensabile sarà il Graduale Triplex